Efficientamento Energetico : 15.000.000 euro stanziati a Fondo Perduto

Al fine di favorire l’adeguamento del sistema produttivo nazionale alle politiche Europee in materia di lotta ai cambiamenti climatici, vengono messe in campo risorse a Fondo Perduto pari a 15.000.000 di euro.

Possono farne richiesta tutte le Imprese che operano nel territorio nazionale presentando un programma di investimento che comprenda:

  • Interventi atti a sviluppare una maggior efficienza energetica;
  • Interventi che diano la possibilità di riciclo o recupero di materie prime e/o l’uso di materie prime riciclate;
  • Interventi di introduzione di sistemi di monitoraggio dei consumi energetici;
  • Installazione e/o sostituzione di impianti ad alta efficienza, quindi in grado di contenere i consumi energetici;
  • Utilizzo di energia termica o elettrica recuperata dai cicli produttivi;
  • Installazione di impianti di produzione di energia termica/elettrica, provenienti da fonti rinnovabili, destinata all’autoconsumo.

I programmi di investimento dovranno prevedere spese ammissibili non inferiori a 3.000.000 di euro e non superiori a 20.000.000 di euro, dovranno inoltre essere realizzati entro 36 mesi dalla data di concessione del contributo stesso.

Le agevolazioni concesse a fondo perduto rispetteranno i limiti delle intensità massime di aiuto previste dal regolamento GBER

Approfondimenti

×

Grazie al Bando è stato avviato un percorso di affiancamento volto ad analizzare la situazione attuale in termini di digitalizzazione dei processi con il fine di comprendere, attraverso un Innovation Manager, quali potrebbero essere i gap da colmare per realizzare una “strategia digitale” che si integri nel nostro business. L'attività è stata finalizzata a disegnare una situazione "as is" degli attuali processi aziendali e ,soprattutto, a ragionare su una situazione "to be" identificando i gap digitali che potrebbero rappresentare un ostacolo o un rallentamento allo sviluppo del business aziendale. In concomitanza è stato attivato uno scouting di tecnologie propedeutiche al lancio di nuove linee di servizi facendo attenzione particolare attenzione a rendere digitalizzati alcuni passaggi che ad oggi non prevedono più la presenza fisica del nostro staff.